01 Ott 2020

io Mi Racconto, e Tu?

Totale voti: 21
SCUOLA: Scuola Leonardo da Vinci
Classe: II E, Numero studenti: ,
Città: Roma

Ciao a tutti, io sono Martina e ho dodici anni. Oggi non voglio parlarvi di me, ma di quello che mi differenzia dalle altre persone. Purtroppo c’è chi non lo sa nemmeno cosa lo rende diverso, per questo io, ho sempre cercato di conservare almeno una piccola parte della mia personalità. Ovviamente non è affatto facile: nel mio caso, per esempio ho incontrato gente che mi prendeva in giro per la mia maturità o per il fatto che vado bene a scuola e che mi piace studiare. Per un periodo, ho deciso addirittura di nascondere questo mio interesse, ma mi ha portato solo rimpianti e delusioni. Io non voglio essere come tutti, altrimenti le persone con cui avrò a che fare non si ricorderanno mai di me o, peggio ancora mi scambieranno per qualcun altro. Non devo sentirmi un’estranea solo perché non porto le stesse scarpe delle altre mie compagne, io voglio lasciare il segno e fare la differenza. Un’altra cosa che davvero ogni tanto mi fa sentire come se fossi in un mondo parallelo, è la mia paura verso il futuro. Sono una che deve organizzarsi per bene, prima di fare una cosa, e il pensiero di non avere la più pallida idea di quale verso prenderà la mia vita, mi spaventa a morte. Voglio dire, e se poi non riesco ad andare avanti? Se non raggiungo il mio obbiettivo (che è ancora da definire)? Se non lo trovo neanche, un obbiettivo??? Per ora, mi sono data una risposta (anche se non proprio diretta): non importa cosa dovrai affrontare, l’importante è che tu abbia qualcuno al tuo fianco e che, soprattutto SIA TE STESSA

Condividi